RIACEINFESTIVAL-DOMENICA LA CHIUSURA DEL FESTIVAL CON ROBERTO VECCHIONI

Print Friendly

Termina con Vecchioni e con la Consegna del premio Gianluca Congiusta la VI edizione del festival

vecchioni riace

Una sorpresa e un cambiamento al programma del Festival per la giornata conclusiva del 31 Luglio. Al termine della cerimonia di premiazione dei corti e della consegna del premio Gianluca Congiusta ci sarà il concerto/incontro di Roberto Vecchioni

Leggi il resto

GIANLUCA CONGIUSTA. Una strada per ricordare che la ‘ndrangheta ha perso

Print Friendly

13698170_10208659838126816_5146072919234620561_o

di Simona Musco

«Se pensavate di ucciderli vi siete sbagliati. Loro, le vittime, continuano a volare. Voi ‘ndranghetisti avete perso. Questo luogo, che volevate luogo di morte, sta diventando luogo di vita. Noi non vi odiamo, perché non siamo come voi. Salvate i vostri figli, non fate fare loro la vostra vita di latitanza e carcere. Se decidete di farlo troverete il nostro aiuto. Oggi non è un giorno di lutto, è un giorno di festa perché la ‘ndrangheta ha perso e noi abbiamo vinto».

Leggi il resto

“I sentieri della memoria”

Print Friendly

 

segnalibro lollo 2016 - Copia

 

Si sta avvicinando il tredicesimo 22 luglio, data simbolo in cui l’Associazione Libera promuove “I Sentieri della Memoria”, una marcia fino a Pietra Cappa, nel cuore dell’Aspromonte e nel comune di San Luca, per ricordare Lollò Cartisano e tutte le vittime innocenti della ‘ndrangheta. Dal 2003 il sentiero traccia il percorso di chi non vuole dimenticare, ripercorrendo i passi che un pentito descrisse nei dettagli per permettere alle forze dell’ordine di trovare le spoglie del fotografo di Bovalino, sequestrato il 22 luglio 1993.

Leggi il resto

LA SANTA | «Ecco chi sono i “riservati” di Reggio Calabria»

Print Friendly

Avvocati, professionisti, politici, insospettabili: tutti inseriti tra i massoni “invisibili” dai collaboratori di giustizia.

C’è un mare di nomi nei verbali dei pentiti Lo Giudice e Virgliglio. E la Dda va a caccia di riscontri e approfondimenti.

47c4e91bc89c3f80f1c32378c343694b_XL

REGGIO CALABRIA Le fonti di conoscenza dei due collaboratori sono diverse, come diversa è la caratura, ma per il giudice entrambi sono assolutamente attendibili e le loro dichiarazioni sono da ritenersi credibili e genuine. I pentiti Nino Lo Giudice e Cosimo Virgiglio, nel corso di interrogatori recentissimi su cui gli approfondimenti sono già in corso, hanno svelato al pm Giuseppe Lombardo i nomi di alcuni degli appartenenti a quella terra di mezzo in cui ‘ndrangheta e massoneria si mischiano per aiutarsi mutuamente.

Leggi il resto

La morte di Provenzano, la vittoria delle vittime ci impone di insistere

Print Friendly

provenzano375MDF81925_6_51930920

Antonio Maria Mira

La denuncia del procuratore Gratteri “In Calabria dipendenti pubblici più pericolosi della ’ndrangheta”

Print Friendly

 Il governatore Oliverio: è vero

44F54JM77016-kRRG-U10801179641043JXB-1024x576@LaStampa.it

gaetano mazzuca
catanzaro

I colletti bianchi sono diventati più pericolosi delle coppole. Per il procuratore capo di Catanzaro Nicola Gratteri, «prima ancora della politica e della ’ndrangheta, il problema della Calabria sono i quadri della pubblica amministrazione».

Leggi il resto

Comunità Progetto Sud, incendiato terreno coltivato da donne in difficoltà

Print Friendly

Stanotte ignoti hanno dato alle fiamme le terre della cooperativa “Le Agricole” a Lamezia Terme. In passato la comunità ha subito atti intimidatori. Il presidente don Panizza: “Una cosa è certa, noi non ci fermiamo”

555387

 


LAMEZIA. Ammontano a circa 5 mila euro i danni causati dall’incendio doloso ai terreni coltivati dalla cooperativa “Le Agricole”, appartenente al gruppo della comunità Progetto Sud di Lamezia Terme.

Leggi il resto