Omicidio Congiusta, annullata la condanna per il boss Costa

La decisione della Corte di Cassazione che lo ha assolto «per non aver commesso il fatto». Il giovane imprenditore fu ucciso il 24 maggio del 2005 per nascondere la riorganizzazione del clan di Siderno. I familiari: «Hanno ucciso Luca per la seconda volta»

Gianluca con giacca a righe

REGGIO CALABRIA Il boss Tommaso Costa non è il mandante dell’omicidio Gianluca Congiusta. Così ha deciso ieri notte la Corte di Cassazione, annullando la condanna all’ergastolo rimediata dal boss di Siderno in Corte d’appello dove il processo era tornato dopo un primo rinvio. Ma anche questa volta, la pronuncia netta dei giudici di piazza Castello non è bastata agli ermellini.

Leggi il resto

Giovanni Bombardieri nominato Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria

bombardieri

(ANSA) – REGGIO CALABRIA, 11 APR – Giovanni Bombardieri, attuale procuratore aggiunto di Catanzaro, é stato nominato Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria. La nomina é stata decisa all’unanimità dal Plenum del Csm, che ha accolto la proposta fatta anche il quel caso all’unanimità il 29 marzo scorso dalla Commissione incarichi direttivi. Bombardieri succede a Reggio a Federico Cafiero De Raho, attuale Procuratore nazionale antimafia.

Leggi il resto

6 marzo: Giornata dei Giusti

«La Repubblica… riconosce il 6 marzo come Giornata dei Giusti dell’umanità, dedicata a mantenere viva e rinnovare la memoria di quanti, in ogni tempo e in ogni luogo, hanno fatto del bene salvando vite umane, si sono battuti in favore dei diritti umani durante i genocidi e hanno difeso la dignità della persona rifiutando di piegarsi ai totalitarismi e alle discriminazioni tra esseri umani».

giardino_dei_giusti_monumento

È l’incipit della legge 20 dicembre 2017 n. 212[1] recante Istituzione della Giornata in memoria dei Giusti dell’umanità, approvata in via definitiva dal Senato il 7 dicembre 2017.

Leggi il resto

I ragazzi accanto a Libera: protagonisti di una Locride che cambia -Le scuole incontrano don Luigi Ciotti

Terra: Solchi di Verità e Giustizia” è il tema scelto per il 21 marzo, Giornata Nazionale della Memoria e dell’Impegno in Ricordo delle Vittime Innocenti delle Mafie.

ciotti-libera-palco

A Foggia la manifestazione nazionale ed a Vibo Valentia la regionale per la Calabria.

Leggi il resto

Kiterion, condanne per oltre 116 anni di carcere e 30mila euro di risarcimento per Libera

Oltre 116 anni di carcere per gli undici imputati col rito ordinario per Kiterion.

Operazione-Kyterion-768x573

di Bruno Palermo

Questa la sentenza di primo grado letta questo pomeriggio nel Tribunale di Crotone. Kiterion è l’operazione della della DDA di Catanzaro denominata gemella di “Aemilia” e “Pesci”.

Leggi il resto

“Dell’Utri fuori dal carcere”. Firmato Potere al Popolo

Abolizione del 41 bis e del principio del fine pena mai. Pietro Milazzo: “È il garantismo di sinistra, la detenzione non deve essere vendetta”.

Pietro-Milazzo-Potere-al-Popolo

 di Miriam Di Peri
“Siamo stati promotori del referendum sull’abolizione dell’ergastolo, quella dello Stato deve essere una condanna, non può essere in nessun caso una vendetta. Siamo contro la pena di morte, siamo contro l’ergastolo.

Leggi il resto

Maria Grazia Laganà querela il legale del mandante dell’omicidio Fortugno

Maria Grazia Laganà Fortugno querela il legale dei Marcianò Giuseppe Mammoliti: «Da lui un’escalation di attacchi inquietanti. Quando non si riesce a bloccare il cambiamento accade ciò che è accaduto a Franco»

6da93d67cd7fe8157af087d1e0633698_M

LOCRI In seguito a quello che definisce «un ennesimo atto diffamatorio perpetrato ai suoi danni», cioè «l’affissione di volantini recanti dichiarazioni calunniose nei suoi confronti», l’ex deputata calabrese Maria Grazia Laganà Fortugno ha inteso «querelare Giuseppe Mammoliti (riconosciuto come l’autore del manifesto) spiegando tale decisione con una dichiarazione diffusa nel pomeriggio di sabato.

Leggi il resto