FAVARA Tre strade intitolate a vittime di mafia

Print Friendly

 

Tre strade di Favara, da oggi saranno intitolate ad altrettante vittime della mafia. Si tratta di Emanuela Loi, caduta nell’agguato al giudice Borsellino, di Filippo Gebbia, coinvolto nella prima strage di Porto Empedocle, e del favarese Antonio Valenti, assassinato nel 1984 in un impianto di calcestruzzi in territorio empedoclino. Con le autorità, saranno presenti i familiari delle Vittime.

favara11

Tre strade di Favara, da oggi saranno intitolate ad altrettante vittime della mafia.


Si tratta di Emanuela Loi, caduta nell’agguato al giudice Borsellino, di Filippo Gebbia, coinvolto nella prima strage di Porto Empedocle, e del favarese Antonio Valenti, assassinato nel 1984 in un impianto di calcestruzzi in territorio empedoclino.
Con le autorità, saranno presenti i familiari delle vittime nonché Fabio Fabiano, presidente dell’associazione “Emanuela Loi”, che da anni si occupa della diffusione nelle scuole della cultura della legalità.
La proposta di intitolare le vie cittadine alle vittime innocenti della mafia è stata avanzata dal consigliere comunale Calogero Castronovo.