‘Ndrangheta. Condannati in primo grado dal tribunale di Paola: Franco La Rupa a sette anni e Tommaso Signorelli a sei anni

Print Friendly

‘Ndrangheta. Condannati in primo grado dal tribunale di Paola: Franco La Rupa a sette anni e Tommaso Signorelli a sei anni

Questa la pena per l’ex consigliere regionale decisa dal tribunale di Paola al termine del processo di primo grado scaturito dall’operazione Nepetia contro i presunti appartenenti alla cosca di ‘ndrangheta dei Gentile di Amantea che, secondo l’accusa, aveva tentato di infiltrarsi nelle istituzioni, condizionandone l’attività.

L’ex consigliere regionale Franco La Rupa è stato condannato a 7 anni di reclusione ed un ex assessore del Comune di Amantea, Tommaso Signorelli, a 6, dal tribunale di Paola al termine del processo di primo grado scaturito dall’operazione Nepetia contro i presunti appartenenti alla cosca di ‘ndrangheta dei Gentile di Amantea (Cosenza) che, secondo l’accusa, aveva tentato di infiltrarsi nelle istituzioni, condizionandone l’attività.

Complessivamente il processo si è concluso con 15 condanne a pene variabili dai 20 anni e 4 mesi a un anno e 4 mesi e nove assoluzioni. La pena più pesante è stata inflitta a Giovanni Amoroso, di Rosarno (Reggio Calabria), ritenuto legato alla cosca Pesce-Bellocco di Rosarno. L’uomo fu arrestato nel gennaio 2007, dopo due anni di latitanza e pochi giorni dopo avere sparato a due carabinieri, ferendone uno, che lo avevano sorpreso a Paola. (ANSA)