Reggio Calabria, consigliere comune Samo ucciso in un agguato

Print Friendly

Reggio Calabria, consigliere comune Samo ucciso in un agguato

Corpo crivellato da 7.65 trovato nei campi vicino auto bruciata

Roma, 30 ott. (TMNews) – Un consigliere di maggioranza del Comune di Samo, nel Reggino, è stato trovato morto in un campo, ucciso da numerosi colpi d’arma da fuoco, vicino all’auto bruciata: forse vittima di un’agguato.


Stamattina, in località Scorizzi, nel comune Reggino di Samo, i carabinieri hanno trovato il cadavere di Vincenzo Sgabellone, 31enne nato a Locri e, residente a Samo. Bracciante agricolo, pregiudicato, era consigliere di maggioranza della lista civica denominata “Pace, libertà e progresso”.

Il cadavere – spiegano i carabinieri – è stato ritrovato bocconi, in aperta campagna, a pochi metri dall’auto, una Mitzubishi, completamente bruciata, intestata al padre Salvatore, anche lui pregiudicato. Sul corpo, le ferite di numerosi colpi di arma da fuoco di una calibro 7.65. Sul posto è interveniva anche la sezione investigazioni scientifiche del comando provinciale dei carabinieri: “Le indagini – sottolineano i militari – sono a 360 gradi ed il movente in corso di accertamento”.