Stavolta contiamoci!!!

Print Friendly

Stavolta contiamoci!!!

Stavolta contiamoci!!!

L’ennesimo segnale di ostilità nei confronti di Giuseppe Lombardo – e quindi contro tutta la Procura di RC – ci chiama di nuovo a manifestare pubblicamente la nostra solidarietà.

 

STAVOLTA, PERÒ, NON PUÒ ESSERE COME LE ALTRE VOLTE!!!

Già in passato, come movimento ReggioNonTace, abbiamo espresso la nostra solidarietà a tutta la Procura e in particolare a Giuseppe Lombardo: una solidarietà che si fonda sulla stima, la fiducia e la gratitudine, per la dedizione e il lavoro che viene svolto  al servizio della nostra vita, della nostra speranza e della Giustizia.

STAVOLTA, però, riteniamo che non basti più la solidarietà.

Affermarla è diventata un esercizio del fiato!

Già in passato, come movimento ReggioNonTace, ci siamo dichiarati scorta civica della Procura: i magistrati e le loro scorte mettono a repentaglio la loro vita per la nostra sicurezza. È per senso di giustizia che vogliamo condividere la loro vita, perché come cittadini di Reggio vogliamo essere soggetti attivi di cambiamento, senza delegare solo a loro il compito della sicurezza e per fondarla sulla Coscienza dell’esigenza di riscatto della nostra dignità.

STAVOLTA, però, chiamiamo tutti – cittadini, imprenditori, associazioni, istituzioni laiche e religiose – a partecipare e a metterci personalmente la faccia: in questo momento, partecipare a una manifestazione pubblica non ci pare inutile.

Per questo invitiamo TUTTI ad essere presenti!!!


Sin dall’inizio, come movimento ReggioNonTace, abbiamo dichiarato che il nostro fine è contribuire a risvegliare la Coscienza civile: perché, se non ci decidiamo a rompere con chi è contro la vita, continueremo a permettere, a chi è abituato a respirare nella zona grigia, di convincerci che ‘ndrangheta è solo chi spara e oscuri manovratori. Invece, è necessario che staniamo tutti coloro che nella nostra città, fingendo che tutto vada bene, o girando la testa dall’altra parte, continuano a fare affari e a farcene pagare le conseguenze.

STAVOLTA, perciò, CI CONTEREMO, per vedere chi sarà assente e chi presente e per dire alla ‘ndrangheta che noi – INSIEME – contiamo più di loro perché NON CI ARRENDIAMO!

DIAMO APPUNTAMENTO A TUTTI

a Piazza Duomo

Domenica 9 ottobre alle ore 17

da lì inizieremo una catena umana lungo il corso Garibaldi

alle 19 concluderemo sulla scalinata del Cilea, per decidere insieme quali ulteriori

iniziative tangibili attivare per

FAR SENTIRE IN MODO CHIARO E INEQUIVOCABILE

IL NO DI REGGIO ALLA ‘NDRANGHETA

PASSAPAROLA