‘NDRANGHETA: ARRESTATI A BOLOGNA CAPO COSCA BELLOCCO E AFFILIATO CLAN MANCUSO

Print Friendly

‘NDRANGHETA: ARRESTATI A BOLOGNA CAPO COSCA BELLOCCO E AFFILIATO CLAN MANCUSO

Bologna, 27 giu. – (Adnkronos) – Uno dei capi della cosca Bellocco, il figlio e un uomo vicino alla cosca dei Mancuso sono i tre presunti affiliati alla ‘ndrangheta arrestati dalla squadra mobile di Bologna all’alba di ieri. 

In manette sono finiti Carmelo Bellocco, 53enne originario di Rosarno, in provincia di Reggio Calabria, capo dell’omonima cosca insieme ai fratelli Giulio e Giuseppe, don Pino, che governa la Piana di Gioia Tauro. Da luglio 2008 era in affidamento ai servizi sociali e lavorava in una ditta ortofrutticola di Granarolo, in provincia di Bologna, di proprieta’ di imprenditori calabresi originari di Rosarno ma che secondo gli inquirenti non hanno nulla a che fare con i traffici della cosca