SCARCERATO L’EX RE DELLA MAFIA FOGGIANA-SCONTO DI PENA DI OTTO ANNI

Print Friendly
 
Scarcerato l’ex re 
della mafia foggiana
 


Il suo nome è legato al più grave fatto di sangue mai avvenuto in Capitanata: 4 morti e un ferito nell’86. Il killer Salvatore Annacondia lo definì «Il papa di Foggia»

 
 


FOGGIA – Giosuè Rizzi, 57 anni, il nome storico della mafia foggiana collegato alla strage al circolo Bacardi, ha lasciato la cella dopo 21 anni e 3 mesi di detenzione. Nel pomeriggio di giovedì si è lasciato alle spalle il carcere di Spoleto – dove scontava un cumulo pene per complessivi 30 anni di reclusione per quadruplice omicidio, mafia, armi, estorsione – ed ha raggiunto Foggia per la detenzione domiciliare: pare gli sia stata concessa dal magistrato di sorveglianza per ragioni di salute. Tra un anno Rizzi sarà un uomo libero (pur se è possibile che gli sarà applicata la sorveglianza speciale), perchè finirà di scontare la condanna, grazie allo sconto di pena di 8 anni per buona condotta. I giudici hanno autorizzato Rizzi a raggiungere l’abitazione dove rimarrà detenuto senza scorta. 

La nota di mario

Era stato condannato a 30 anni per aver ucciso 4 persone, ne ha scontati soli 21

21:4=5  anni per ogni persona uccisa.

Secondo te la vita di un uomo vale 5  anni di pena?

SECONDO ME VALE MOLTO DI PIU!

Se sei d’accordo che la vita di un uomo vale molto di più, firma la petizione per la CERTEZZA DELLA PENA
https://www.gianlucacongiusta.org/joomla/