ARRESTATO IL BOSS LATITANTE GIUSEPPE COLUCCIO

Print Friendly

'Ndrangheta: arrestato il boss latitante Giuseppe Coluccio

Dopo il colpo di ieri sferrato alla ‘ndrangheta con l’arresto di paolo Nirta i carabinieri del Ros in collaborazione con la polizia canadese hanno arrestato il boss Giuseppe Coluccio, inserito sino ad oggi nella lista dei trenta latitanti più pericolosi.

Giuseppe Coluccio, 42 anni è nato il 12/04/1966 a Marina di Gioiosa Ionica ed è considerato un importante esponente dell’omonima ‘ndrina di Gioiosa Ionica, dedita al traffico internazionale di stupefacenti, è stato fermato a Toronto dove viveva in un prestigioso appartamento affacciato sul lago Ontario assieme ad un bottino di 1 mln di dollari in travel cheques.

Era ricercato con mandato di cattura internazionale dal 2005 per associazione mafiosa, associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti ed estorsione.

Nel periodo di latitanza in Canada Coluccio continuava a gestire un traffico di stupefacenti con l’Italia grazie anche ai rapporti con Cosa Nostra, con l’appoggio della famiglia Cultrera di Siciliana (Agrigento), nello specifico con Giuseppe Cuntrera chiamato “Big Joe”, figlio di Pasquale Cuntrera arrestato nel 1998 a Malaga e già coinvolto nella famosa “operazione cartagine” che nel 1994 portò decine di arresti.

L’arresto è avvenuto nell’ambito dell’operazione Nostromo di cui si occupa il pm della Dda di Reggio Calabria Nicola Gratteri e che aveva portato nel 2005 circa trenta arresti per traffico di droga ed estorsione.

Coluccio fuggì in Canada proprio in quell’anno.