Catanzaro: ucciso dirigente comunale

Print Friendly

venerdì 04 luglio 2008

Il dirigente dell'ufficio anagrafe del Comune di Petrona', Silvano Talarico, 49 anni, e' stato ucciso in un agguato oggi pomeriggio, poco prima delle 15, sulla strada provinciale che collega i centri di Petrona' e Belcastro, nella Presila Catanzarese.

L'uomo, dopo aver concluso la sua giornata di lavoro, a bordo di uno scooter stava per raggiungere il centro di Belcastro, dove abitava assieme alla moglie ed ai due loro figli. Dopo essere uscito dal centro abitato di Petrona', in localita' "Lattarusa", Talarico e' stato raggiunto da alcuni colpi di arma da fuoco. L'uomo ha perso di conseguenza il controllo della moto ed ha finito la sua corsa in un burrone. Sul posto sono intervenuti i sanitari del servizio "118" ed i carabinieri della locale stazione e della compagnia di Sellia Marina. (AGI)

 sabato 05 luglio 2008

Catanzaro, omicidio dirigente comunale: vittima ha parlato con assassino?

Silvano Talarico, il dirigente dell'ufficio anagrafe del Comune di Petrona' ucciso ieri, potrebbe essersi fermato a parlare con il suo assassino. La vittima, infatti, secondo la ricostruzione degli investigatori sarebbe stata fermata, forse con una scusa, da qualcuno che evidentemente conosceva le sue abitudini ed il fatto che ogni giorno percorreva la strada tra Petrona' e Belcastro, dove Talarico viveva, a bordo del suo scooter. La circostanza sarebbe anche confermata dal fatto che l'assassino ha sparato cinque colpi da breve distanza. Tante, infatti, sono state le detonazioni udite nella zona da persone che, pero', non hanno assistito al delitto. Uno dei proiettili ha raggiunto la vittima alla testa. Per l'omicidio e' stata usata una rivoltella. I carabinieri della Compagnia di Sellia Marina e quelli del reparto operativo del Comando provinciale di Catanzaro, infatti, non hanno trovato bossoli. Gli investigatori stanno continuando ad indagare nella vita privata di Talarico.(ANSA).