21 chili di droga trovati dai carabinieri a Siderno

Print Friendly

 Venti panetti, di qualità purissima, immersi in due secchi di vernice

 

Reggio Calabria, trovati 21 kg droga nascosti in casa madre di pregiudicato

La droga proveniente dal Marocco, e probabilmente di passaggio a Siderno per altre mete nazionali. L'uomo è indicato come pericoloso narcotrafficante vicino alle cosche di Marina di Gioiosa Jonica, Roccella Jonica e San Luca . Reggio Calabria, 20 giu. – (Adnkronos) – Un'enorme quantitativo di hashish e' stato ritrovato dai carabinieri a Siderno (Reggio Calabria) nell'abitazione della madre ottantenne di un noto pregiudicato. Oltre 21 chilogrammi di droga di qualita' purissima erano nascosti in due secchi da vernice di proprieta' di Ugo Antonio Barila', 36 anni noto come ''u banana'', che di mestiere fa l'imbianchino. L'hashish era suddiviso in venti panetti chiusi ermeticamente in cellophane che recava ancora il marchio di fabbrica, al vaglio degli inquirenti che ritengono la droga proveniente dal nordafrica, in particolare dal Marocco, e probabilmente di passaggio a Siderno per altre mete nazionali. Barila' e' indicato dalle forze dell'ordine come pericoloso narcotrafficante vicino alle cosche di Marina di Gioiosa Jonica, Roccella Jonica e San Luca.

Nel 2001 e' stato rinviato a giudizio dal Tribunale di Reggio Calabria nell'ambito del processo nato a seguito dell'operazione Itaca coordinata dalla direzione distrettuale antimafia nei confronti di altre 69 persone per traffico internazionale di cocaina. E' stato in seguito scarcerato e sottoposto al regime di sorveglianza speciale ma risulta tuttora irreperibile.