Attentato Locri: Sindaco chiede invio esercito

Print Friendly
Attentato Locri: Sindaco chiede invio esercito  
''Il Ministero dell'Interno deve adottare misure straordinarie tra cui l'invio immediato dell'Esercito''. E' quanto afferma il sindaco di Locri, Francesco Macri', facendo riferimento all'attentato incendiario fatto la scorsa notte contro tre mezzi dell'impresa di calcestruzzo Parasporo impegnata nei lavori di ammodernamento della strada statale 106 jonica.

''Ci interroghiamo – afferma Macri' – sul mancato intervento degli organi preposti, ed in particolare del Ministero dell'Interno, attraverso misure straordinarie per garantire l'esecuzione dei lavori per la costruzione della nuova Strada Statale 106.
Questo ennesimo grave atto criminoso, di chiara matrice mafiosa, desta grande apprensione all'Amministrazione comunale ed all'intera comunita' civile di Locri, che temono il blocco di quel cammino di normalizzazione con impegno e difficolta' portato avanti''. ''Piu' volte – sostiene ancora il sindaco – si e' posto in risalto la necessita' di un intervento mirato contro l'ostacolo della criminalita' per lo sviluppo di Locri e si sono chiesti provvedimenti speciali come il controllo diretto per la realizzazione dell'importante opera infrastrutturale''. (ANSA).