‘NDRANGHETA ARRESTATO IN OLANDA TRAFFICANTE STUPEFACENTI

Print Friendly

'NDRANGHETA/ ARRESTATO IN OLANDA TRAFFICANTE STUPEFACENTI

Si tratta del latitante Rocco Gasperoni

Reggio Calabria, 13 dic. (Apcom) – E' stato catturato in Olanda dalla gendarmeria, in collaborazione con la polizia italiana, un trafficante di sostanze stupefacenti, Rocco Gasperoni, 64 anni, originario di Gioiosa Ionica (Reggio Calabria).


Gasperoni, ricercato per un provvedimento di arresto emesso dalla Procura Generale di Torino, deve scontare, tra l'altro, una pena definitiva di 15 anni di reclusione per traffico internazionale di sostanze stupefacenti. Il latitante, facente parte della cosca della 'ndrangheta capeggiata dalle famiglie Ursini e Belfiore, era da tempo residente in un uno dei quartieri più esclusivi di Amsterdam dove, come ha accertato la gendarmeria olandese e gli investigatori italiani, si nascondeva grazie alla complicità di persone vicine all'ambiente dei narcotrafficanti internazionali.
Nel passato, Gasperoni era rimasto coinvolto nel 1983 anche nelle indagini relative all'uccisione del Procuratore Capo della Repubblica di Torino, Bruno Caccia, per aver favorito la latitanza di uno degli esecutori materiali dell'omicidio. Le autorità olandesi starebbero già provvedendo alle pratiche relative all'estradizione in Italia di Gasperoni.