DONNA USTIONA GRAVEMENTE ANZIANA DOPO LITE, ARRESTATA

Print Friendly

 DONNA USTIONA GRAVEMENTE ANZIANA DOPO LITE, ARRESTATA

SIDERNO (REGGIO CALABRIA) , 10 dic 2007 17:32

Una donna di 71 anni è stata gravemente ustionata al volto da un'altra donna che, al termine di una lite, le ha versato addosso dell'alcool al quale ha poi dato fuoco.


La vittima, Franceschina Filippone, di 71 anni, è stata prima portata nell'ospedale di Locri e poi, vista la gravità delle sue condizioni, trasferita in eliambulanza nel Centro grandi ustionati di Catania dove è ricoverata in prognosi riservata. Secondo quanto si è appreso, comunque, non sarebbe in pericolo di vita. L'altra donna, una moldava di 43 anni, Alexandra Tabban, è stata arrestata dai carabinieri con l'accusa di tentato omicidio e lesioni gravissime. Il fatto è accaduto stamani davanti alla lavanderia di Franceschina Filippone. Alexandra Tabban, che vive in un appartamento di proprietà di un figlio della signora, è andata a protestare perché l'uomo le chiedeva il pagamento dell'affitto che non aveva pagato. Non era la prima volta, secondo quanto accertato dai carabinieri, che le due donne litigavano per lo stesso motivo, ma stamani Alexandra Tabba, ha rovesciato addosso all'anziana un sacchetto pieno di alcool e poi le ha dato fuoco. Soccorsa da alcuni passanti, la donna è stata portata in ospedale, mentre l'altra è stata arrestata. (ANSA).