Comitato Spontaneo Pro De Magistris

Print Friendly

RACCOLTA FIRME PRO DE MAGISTRIS
Domenica 7 Ottobre 2007

Siderno (RC) Piazza Municipio
Locri (RC) Piazza dei Martiri
Dalle ore 09:00 alle ore 14:00

Al Presidente della Repubblica – ROMA
E p.c.Al Ministro della Giustizia – ROMA
A tutti i cittadini liberi 
PETIZIONE POPOLARE 

Di fronte ai sempre più frequenti ed inquietanti attacchi portati da alcuni esponenti del mondo politico-istituzionale all’indipendenza e all’autonomia della Magistratura italiana, di fronte al pesante tentativo di infierire sulle indagini giudiziarie in corso che li vedono coinvolti, di fronte all’arroganza di lobby affaristiche che hanno propaggini in tutti gli apparati dello Stato e di chi, come è ormai evidente si ritiene assolto dal rispetto delle leggi e, a differenza di ogni altro cittadino, non giudicabile e non punibile, l’associazione Ulixes degli universitari di Calabria, condividendo con i rappresentanti del mondo sindacale, della società civile, delle associazioni, dei movimenti, del mondo cooperativistico, dell’università, delle professioni e delle imprese, la preoccupazione per il gravissimo vulnus che ogni tentativo di delegittimare la Magistratura e la sua funzione istituzionale rappresenta per la convivenza civile e democratica del Paese e per la sopravvivenza stessa della fiducia nelle istituzioni e della speranza, soprattutto fra i giovani di una terra già così profondamente martoriata di una cultura dell’illegalità diffusa ad ogni livello sociale, economico, politico ed istituzionale,

ESPRIME

piena solidarietà, vicinanza e sostegno al dr. Luigi De Magistris, che rischia di essere colpito da un provvedimento che mutila la propria funzione ed azione d’indagine che sia giusto che si concludano nelle sedi giudiziarie competenti, ed a tutti quei magistrati, come ai procuratori di Potenza che hanno portato e portano avanti senza condizionamenti e senza timore le proprie indagini, con impegno e con equilibrio, rispondendo solo alla legge ed al proprio dovere istituzionale e morale;

RITIENE

prioritario interesse dei cittadini calabresi che sia fatta chiarezza sui fatti oggetto delle inchieste condotte da De Magistris, valgano per tutte “Poseidon”,“WHY NOT”, relative alla gestione di centinaia di milioni di euro che, secondo l’accusa, sarebbe stata pesantemente condizionata da una consorteria di parlamentari, industriali, generali, amministratori pubblici, finalizzata a pilotare appalti, decidere nomine, distrarre fondi pubblici;

INVITA

il Presidente della Repubblica, il Consiglio Superiore della Magistratura ad assumere ogni dovuta e necessaria iniziativa al fine di accertare in modo definitivo i motivi per cui, è stata revocata al titolare dott. Luigi De Magistris, la delega, relativa all’inchiesta “Poseidon”, nel mentre si chiede il suo allontanamento proprio nel pieno dell’indagine su “WHY NOT ”

INVITA

tutti i cittadini di buona volontà a sottoscrivere il presente appello presso la sede della CGIL di Catanzaro in Salita Piazza Roma n. 11,  nei posti di lavoro ed ovunque nascano comitati spontanei.