Non eri solo il nostro titolare…

Print Friendly

Non eri solo il nostro titolare…

 

 

Caro Luca, quante parole ci sarebbero da dire…ma è difficile cercare di aprire il nostro cuore in quest'istante di tanta tristezza.

 

Noi siamo qua con un cuore di lacrime a pensare i tuoi sorrisi che in un soloattimo hanno spazzato via. La tua persona era semplicemente meravigliosa, siespandeva su tutti i nostri cuori giorno per giorno come un riflettore puntato sunoi, che dà luce al nostro cammino.La tua bontà, la tua umiltà, il tuo rispetto, e diciamo RISPETTO, che davi adognuno di noi era immenso, al quale nessuno sarebbe in grado di tenere testa.Amico nostro, quante sofferenze hai vissuto, patito e sopportato! E con la stessatenacia ti sei rialzato…Hai continuato a costruire e a creare amando la vitacome oggi noi non sappiamo fare…Ecco, hai creato il tuo impero di soddisfazionidel quale abbiamo avuto la fortuna di fare parte: che onore, per noi, stareal tuo fianco…ascoltare i tuoi insegnamenti e imparare le cose belle dellavita!…Ti ricordi, la mattina aspettavamo che tu arrivassi…eri sempre in ritardo mauna volta aperta quella porta affrontavamo una giornata di lavoro come unavera famiglia. Tu per noi non eri il nostro titolare ma un amico sempre presentee attento a noi, nella vita come nel lavoro. Ora è arrivato il nostro turno, a continuaree portare avanti il tuo creato anche se nessuno potrà mai eguagliarequello che tu hai saputo fare…Sei grande Gianluca Congiusta, perché solo questo dice il tuo nome…Ti vogliamo bene, ciao Luca…
I tuoi collaboratoriElena, Romina, Graziella, Ilaria, Samanta, Alessandro 

tratto da la Riviera del 29 maggio 2005