Mafia, sindaco Corleone revoca cittadinanza onoraria a Miccoli

Print Friendly

Mafia, sindaco Corleone revoca cittadinanza onoraria a Miccoli

Palermo, 1 lug. (Adnkronos) – Fabrizio Miccoli, ormai ex bomber rosanero, non e’ piu’ cittadino onorario di Corleone (Palermo).

Lo ha deciso il sindaco del comune Leoluchina Savona che ha revocato oggi formalmente la cittadinanza onoraria al giocatore intercettato mentre era in macchina con il figlio di un boss e insultava il giudice Giovanni Falcone definendolo “un fango”.
Secondo il sindaco di Corleone, Miccoli “non e’ piu’ autorizzato a parlare di Corleone”, da qui la decisione di togliere la cittadinanza onoraria. La revoca e’ arrivata dopo la richiesta avanzata nei giorni scorsi avanzata da 3 consiglieri comunali. Miccoli, nei giorni scorsi, in una conferenza stampa, tra le lacrime, aveva chiesto scusa “a tutti” per le parole pronunciate nelle intercettazioni contro il giudice ucciso da Cosa nostra.