Usa: California mantiene la pena di morte

Print Friendly

Usa: California mantiene la pena di morte

Los Angeles, 7 nov. – (Adnkronos) – E’ fallito il tentativo di abolire la pena di morte in California. Il 52,6% degli elettori, secondo dati relativi al 95% dello spoglio, ha bocciato il referendum che avrebbe imposto come pena massima l’ergastolo senza possibilita’ di messa in liberta’ condizionata. L’abolizione della pena capitale avrebbe avuto valore retroattivo anche per i 720 detenuti in attesa nel braccio della morte.

Gli abolizionisti avevano insistito molto nella loro campagna sui costi della pena capitale, ben piu’ costosa dell’ergastolo. Da quando la pena di morte e’ stata reintrodotta in California nel 1992, sono state eseguite soltanto 13 sentenze. Dal 2006 non vi sono piu’ state esecuzioni, dopo che un giudice federale ha imposto alla California di migliorare le procedure e l’addestramento del personale per la somministrazione dell’iniezione letale ai condannati.

«Sarà una corsa sul filo di lana» queste le ultime parole  di  Garry Thomas Allen, 56 anni, sulle presidenziali americane  prima di essere giustiziato tramite iniezione letale in Oklahoma un’ora dopo la chiusura delle urne. L’uomo era stato processato per l’omicidio della moglie nel 1986. A differenza di quanto avevano previsto i sondaggi di Usc e Los Angeles Times, la California mantiene la pena di morte.