Tre foto ed una mimosa per Giuseppina Pesce,Maria Concetta Cacciola e Lea Garofalo

Print Friendly

A chi servono il silenzio e l’indifferenza?

Capita spesso durante i cortei o i convegni antimafia che qualcuno, tra un sorriso beffardo, ed all’uopo uno di cortesia, sussurri: “tanto non serve a niente !”

Ancora più spesso accade che negli stessi convegni ti stringano la mano con volto contrito e partecipe e poi bisbigliano: “ma a chi gliela raccontano ancora questa Calabria, a chi serve ed a che cosa serve parlarne, poveri illusi!”

Non crediamo che i soli cortei possano cambiare le cose ma noi questa Calabria la continueremo a raccontare, a noi stessi , ai tanti che come noi l’hanno subita , ed a tutti gli altri , perché la Memoria è l’unica arma per impedire che venga vanificato il sacrificio, ed è con questa ferma convinzione che aderiamo all’iniziativa del Quotidiano della Calabria perché il prossimo 8 marzo sia dedicato al coraggio ed all’amore per la libertà di Lea, Maria Concetta e Giuseppina.

A chi servono, a cosa servono il silenzio e l’indifferenza?

 “Gianluca Congiusta Onlus”


(la nostra adesione pubblicata sul Quotidiano della Calabria di oggi a pag.9)