Gioia Tauro: agguato ad un dipendente del porto, è in gravi condizioni

Print Friendly
Gioia Tauro: agguato ad un dipendente  del porto, è in gravi condizioni
L’agguato è stato compiuto intorno alle 8:00, in una stazione di servizio sulla statale 111, non molto distante dall’uscita dell’A3 di Gioia Tauro

14/12/2011 Una persona, Giuseppe Brandimarti, 40 anni di Rizziconi (Rc), dipendente di Mct, terminalista del porto di Gioia Tauro, è rimasto gravemente ferito in un agguato consumatosi a Gioia Tauro, nel Reggino.

L’uomo, è un dipendente del porto e l’agguato è avvenuto questa mattina, intorno alle 8:00, nel piazzale di una stazione di servizio sulla statale 111, non molto distante dall’uscita dell’A3 di Gioia Tauro.
Le sue condizioni appaiono gravi ed è stato trasportato all’ospedale di Polistena. L’operaio presenta gravi lesioni in varie parti del corpo.
Secondo le prime indagini, a sparare contro Brandimarte sono state due persone, armate una di pistola e l’altra di fucile.