Agguato nelle campagne di Varapodio nel reggino, morti due giovani fratelli

Print Friendly

Agguato nelle campagne di Varapodio nel reggino, morti due giovani fratelli

Reggio Calabria – (Adnkronos) – Francesco Donato, 18 anni, è morto sul colpo durante la sparatoria mentre Carmelo, 26 anni, è deceduto poche ore dopo il suo arrivo in ospedale. Il padre delle vittime, Saverio, nel 2000 era stato ucciso in un agguato nella frazione Amato di Taurianova

Reggio Calabria, 28 set. – (Adnkronos) – E’ morto in ospedale la persona rimasta ferita nell’agguato avvenuto questa mattina in localita’ Due Querce a Varapodio. Francesco Donato, di 18 anni, e’ morto sul colpo durante la sparatoria mentre il fratello Carmelo Donato, di 26 anni, era stato trasportato all’ospedale di Polistena. Qualche ora dopo il suo arrivo e’ morto a causa delle gravi ferite riportate. Sui due fratelli sono stati esplosi numerosi colpi di fucile calibro 12 mentre stamattina stavano andando a lavorare in campagna.

E’ stato un passante ad avvertire i carabinieri dell’accaduto. Immediate le perquisizioni dei militari nelle abitazioni dei pregiudicati della zona. Il padre delle vittime, Saverio Donato, era stato ucciso in un agguato nel 2000 nella frazione Amato di Taurianova. Per quel delitto venne emesso un fermo di indiziato delitto nei confronti di due persone, una delle quali e’ il nipote del boss Saverio Mammoliti. La tipologia dell’agguato di questa mattina viene riconosciuta come mafiosa dagli investigatori.