Vernice antimafia per la Lanzetta

Print Friendly

I ragazzi dei campi di Libera tinteggeranno la farmacia distrutta dall’incendio

Vernice antimafia per la Lanzetta

A Bovalino è tutto pronto per la marcia in ricordo di Lollò Cartisano

 

La farmacia distrutta da un incendio doloso

di Emanuela Alvaro e Maurizio Zavaglia

I ragazzi partecipanti ai campi di volontariato e di studio su beni confiscati alla mafia ritinteggeranno, il 20 luglio, la facciata della farmacia del sindaco di Monasterace, Maria Carmela Lanzetta, annerita a seguito  dell’attentato subito qualche settimana fa.

Parte così, con un attestato di vicinanza al sindaco per quanto subito, coprendo il nero della malavita con i colori puri dell’antimafia e di quanti hanno voglia di voltare pagina, l’estate dell’associazione Don Milani e del coordinamento di Libera Locride, organizzatori di questi campi ai quali partecipano ragazzi che arrivano un po’ da tutta Italia. Il programma prevede inoltre, giovedì 21 la presentazione nella villa Cartisano, sul lungomare di Bovalino, della “Lunga marcia della memoria” prevista per il giorno dopo. Infatti venerdì 22 luglio l’appuntamento sarà al bivio per proseguire verso il paese di San Luca, destinazione Pietra Cappa, dal 2003 meta di questo pellegrinaggio fino al sepolcro di Lollò Cartisano, prelevato dalla villa sul mare a luglio del 1993. Una marcia a piedi  a cui parteciperà Don Luigi Ciotti, i familiari delle vittime di mafia, il vice questore del commissariato di polizia di Siderno, Stefano Dodaro e i ragazzi dei campi estivi. Un percorso per ricordare quanti hanno perso la vita per mano della ndrangheta, fino ad arrivare nel luogo dove sono stati ritrovati i resti di Cartisano. La giornata si  concluderà in piazza Gaetano Ruffo a Bovalino, con “L’ultima foto alle mafie”, dove verrà presentato il fumetto di Roud Robin, su Lollò Cartisano. Una serata introdotta dalla figlia Debora e moderata dal giornalista dell’Avvenire, Tony Mira, alla quale interverrà Luciano Squillace, consigliere del Csv dei Due Mari, Don Pino Demasi, Francesco Riggitano, Danilo Chirico, Luca Scormaienchi, autore del fumetto e concluderà Don Ciotti. Questa mattina verrà presentata presso la sala del Consiglio comunale di Gioiosa Ionica, l’iniziativa “estate liberi – campi di volontariato e di studio sui beni confiscati 2011”. L’associazione Don Milani e il coordinamento di Libera Locride anche per quest’anno hanno organizzato due campi di volontariato: il primo si svolgerà dal 18 al 27 luglio,  il secondo dall’8 al 16 agosto. Complessivamente saranno coinvolti circa settanta ragazzi provenienti da diverse parti d’Italia.