Melito Porto Salvo. Agricoltore ucciso in pieno centro

Print Friendly

Melito Porto Salvo. Agricoltore ucciso in pieno centro

Melito di Porto Salvo (Reggio Calabria), 26 gennaio 2010. Un agricoltore di 54 anni, Antonino Stillitano è stato ucciso questo pomeriggio in una via del centro.

Il killer è entrato in azione intorno alle ore 16, quando Stillitano si trovava seduto sul sedile lato passeggero di una Fiat 600 bordeaux parcheggiata in via Turati all’altezza della villa comunale e a pochi metri di distanza dalla caserma dei carabinieri. L’agricoltore è stato centrato in parti vitali da due micidiali scariche esplose da un fucile. L’arma era stata caricato con un colpo a pallettoni e l’altro, presumibilmente, a palla asciutta. La vittima è deceduta all’istante e a nulla sono valsi i tentativi di soccorso prestati dai sanitari del Pet 118. La persona che si trovava alla guida della Fiat 600 si è allontanata dal luogo del delitto ed ancora non è stata identificata. attualmente ricercata. Antonino Stillitano, residente nella frazione di Prunella, lascia la moglie e due figli. Sul posto stanno operando i carabinieri della locale Compagnia agli ordini del capitano Onofrio Panebianco e del tenente Francesco Lo Iacono.  In via Turati sono intervenuti anche gli agenti del Commissariato di Condofuri, diretto dal vice questore aggiunto Filippo Leonardo e la Guardia di Finanza di Melito di Porto Salvo coordinati dal Tenente Francesco Paolo Davide