Agguato a Badolato, ucciso un operaio

Print Friendly

 Agguato a Badolato, ucciso un operaio

 12 ago 08 Un operaio di 39 anni, Cosimo Ierinò, è stato ucciso questa sera in un agguato a Badolato, centro della fascia ionica catanzarese. Contro la vittima sono stati esplosi alcuni colpi di arma da fuoco.

Un eliambulanza si era sollevata per trasportare l’uomo ma non c’è stato nulla da fare. Ierinò era sposato. L’agguato è avvenuto alle 17.45 nel porto di Badolato luogo in cui l’uomo lavorava come ruspista. Al termine del suo turno di lavoro, secondo una prima ricostruzione fatta dai carabinieri che sono intervenuti, l’uomo era salito in auto per far rientro a casa quando qualcuno gli è avvicinato e gli ha scaricato addosso i colpi di un fucile. Prima di cadere sotto il fuoco del killer, Ierinò ha tentato di fuggire ingranando prima la retromarcia della sua auto e poi cercando di scappare a piedi. Ma il feroce esecutore ha portato a termine il suo barbaro compito inseguendolo ed uccidendolo. L'ipotesi che viene fatta dagli investigatori è che l'omicidio di Ierinò sia da collegare ad una vendetta maturata negli ambienti della criminalità.