Ndrangheta Forgione Aggredire i patrimoni

Print Friendly

'Ndrangheta, Forgione: "Aggredire i patrimoni"

 ''Non è più tempo dei pannicelli caldi nella lotta alla 'ndrangheta''. A sostenerlo è stato il presidente della Commissione parlamentare antimafia Francesco Forgione, capolista al Senato per La Sinistra – L'arcobaleno denunciando, è detto in un comunicato, "le infiltrazioni mafiose nella pubblica amministrazione e l'assenza di trasparenza nell'attività di molti consigli comunali".

"L'aggressione ai patrimoni e alle ricchezze della 'ndrangheta e' il tema centrale nella lotta alla mafia – ha detto Forgione – per questo è importante essere coerenti". Il riferimento è al progetto per la costituzione dell'agenzia della gestione dei beni confiscati proposta da Libera e dalla Commissione nazionale antimafia "che ha avuto per un anno e mezzo – ha aggiunto il parlamentare – l'opposizione del viceministro Visco che non ha voluto spostare la gestione del demanio dello Stato. La stessa proposta che ora troviamo nel programma del Pd veltroniano". "Abbiamo perso, quindi, un anno e mezzo – ha sostenuto ancora Forgione – che avrebbe potuto essere utilizzato per ridurre i tempi che intercorrono tra la confisca e l'assegnazione sociale. Se ora siamo tutti d'accordo significa che quella proposta era giusta".