‘NDRANGHETA: CONDELLO; A BREVE DECISIONE SU REVOCA POTESTA’

Print Friendly

 'NDRANGHETA: CONDELLO; A BREVE DECISIONE SU REVOCA POTESTA'

Il Tribunale per i minorenni di Reggio Calabria dovrebbe prendere a breve la decisione sulla revoca della patria potestà per la figlia del boss della 'ndrangheta Pasquale Condello, arrestato il 18 febbraio scorso dopo molti anni di laitanza. Il procedimento per la revoca della patria potesta' riguarda la moglie di Condello.

A Pasquale Condello, infatti, la patria potestà sulla figlia è stata già tolta in occasione delle condanne penali subite. Il procedimento per la revoca della patria potestà è stato avviato sulla base di una segnalazione dei carabinieri del Ros alla Dda di Reggio Calabria, che l'ha poi trasmessa alla Procura dei minori. La richiesta di revoca trae origine dal fatto che la figlia di Condello sarebbe stata utilizzata per favorire la
latitanza del padre. All'esame del Tribunale dei minorenni c'é anche un altra
richiesta di revoca della patria potestà riguardante un'altra giovane della famiglia Condello. Il procuratore dei minorenni di Reggio Calabria, Carlo
Macrì, in una dichiarazione, ha espresso "sorpresa per la pubblicazione di atti concernenti il giudizio in corso sulla vicenda della figlia di Condello. Mi chiedo – ha aggiunto – da quali uffici siano stati divulgati. Per quanto mi riguarda continuo a mantenere su questa vicenda il più rigoroso riserbo". (ANSA).