Delitto Congiusta, due persone rinviate a giudizio

Print Friendly


Delitto Congiusta, due persone rinviate a giudizio PDF Stampa E-mail
2008-01-05

Due persone, tra cui l'autore dell'omicidio di Gianluca Congiusta, il commerciante ucciso a Siderno il 24 maggio 2005, sono state rinviate a giudizio. Altre otto persone saranno processate con il rito abbreviato, una e' stata prosciolta e per altre sette si dovra' nuovamente celebrare l'udienza preliminare. E' quanto deciso dal Gup del tribunale di Reggio Calabria, Daniele Cappuccio, al termine dell'udienza preliminare nei confronti di 18 persone accusate a vario titolo di associazione per delinquere di tipo mafioso e dell'omicidio di Congiusta. I due rinviati a giudizio sono Tommaso Costa, ritenuto il boss dell'organizzazione e l'esecutore dell'omicidio, e Giuseppe Curciarelli. Per entrambi il processo iniziera' il 7 marzo dinanzi ai giudici della Corte D'Assise di Locri. La persona prosciolta e' Vittorio Sia, di 49 anni, accusato di associazione per delinquere di tipo mafioso. Per le otto persone che saranno processate con il rito abbreviato il processo iniziera' il 14 febbraio dinanzi al Gup di Reggio Calabria, Daniele Cappuccio. (ANSA).