COSENZA: IN CORSO INDAGINE DELLA GUARDIA DI FINANZA SULLO STUDIO COMMERCIALE

Print Friendly

 COSENZA: IN CORSO INDAGINE DELLA GUARDIA DI FINANZA SULLO STUDIO COMMERCIALE

giovedì 06 dicembre 2007

CATANZARO, 6 DIC – La novità di oggi sullo studio commerciale da 180 milioni di euro in Calabria, denunciato dal magistrato antimafia Emilio Ledonne in Commissione, è che le indagini non sono affatto finite, ma sono in corso a Cosenza da parte della Guardia di finanza.

Lo studio, che non ha sede in via Alimena, come da due giorni continuano a scrivere alcuni giornali locali, avrebbe gesttito pratiche di finanziamenti nazionali e comunitari per centinaia di milioni di euro, facendo da capofila – sempre secondo la denuncia di Ledonne – di un sistema di imprese collegate al mondo della politica ed alla 'ndrangheta. Il magistrato della Dna aveva riferito in Commissione antimafia che le segnalazioni partite nel 2004 non avevano portato a nulla nelle indagini fatte sia dalla magistratura di Catanzaro che da quella di Cosenza. Ma oggi si e' appreso che la Guardia di finanza sta continuando ad indagare. L'attività investigativa ha portato al sequestro di una serie di atti riguardanti le pratiche di finanziamento con la legge 488 gestite dallo studio professionale. Ciò che sta emergendo dall'indagine è l'esistenza a Cosenza di un'organizzazione che da molti anni incassa i finanziamenti pubblici, facendo risultare falsamente che vengano utilizzati per la creazione e lo sviluppo di imprese