COSTI POLITICA/ REGIONE CALABRIA, GDF INDAGA SUI 530 PORTABORSE

Print Friendly


COSTI POLITICA/ REGIONE CALABRIA,
GDF INDAGA SUI 530 PORTABORSE


Vogliono sapere se lavorano e cosa fanno (Quot. Calabria)

Vibo Valentia, 21 nov. (Apcom) – Alla Regione Calabria, tra giunta e consiglio, ci sono 530 collaboratori dei politici, fra segretari, autisti,capi struttura e altri co.co.co. Un esercito di portaborse (in media ciascun consigliere e assessore regionale ne ha 8-9 a disposizione) su cui sta svolgendo indagini la Guardia di Finanza su mandato della Procura della Corte dei Conti. Ne da notizia, oggi, il Quotidiano della Calabria.

I finanzieri stanno cercando di capire, spiega Il Quotidiano, se questi soggetti che ogni fine mese, tramite una fattura ed una autocertificazione in cui attestano di aver lavorato, abbiano realmente svolto lavoro nelle sede di giunta e consiglio regionale, per quali mansioni siano stati impiegati, quanto tempo al giorno lavorino e a quanto ammonta il loro compenso e anche se i politici abbiano effettivamente diritto ad assumere così tanta gente.

La questione dei portaborse regionali è già sotto la lente della magistratura penale per vicende di concussione. Infatti, due di loro, entrambi ex collaboratori di due consiglieri regionali, hanno denunciato il loro ex datori di lavoro perché avrebbero preteso ogni mese una percentuale sul loro compenso.

La riflessione di ucceo goretti

….e se invece di chiamarla percentuale sul compenso, la chiamassimo mazzetta


 

Caro consigliere……