” Ogni mattina alzerò gli occhi al cielo”

Print Friendly

OOggnnii mmaattttiinnaa aallzzeerròò ggllii

oocccchhii aall cciieelloo

 Carissimo Luca,anche se sonoassalita da profonda disperazione,grande dolore e infinitarabbia, non posso non far sapere atutti chi era mio cugino Luca. Lo so che tantissime persone ti vogliono bene e ti conoscono ma il pensieroche anche una sola non ha avuto la grande fortuna di conoscerti mi fa

star male.

Tutti devono sapere che Gianluca Congiusta è stato un ragazzo moltocoraggioso che ha sempre lottato evinto anche contro la malattia. I giornali hanno scritto "Hanno sparato ad un commerciante di Siderno".Luca non era un commerciante, eraun giovane ragazzo che amava tantissimo la vita e che ha sempre aiutato

gli altri…

 L'immensità del bene che ti voglio solo tu e Dio la potete conoscere, e se pensano che con quello che ti hanno fatto si sono liberati di te si sbagliano… Non sanno che tu sei nella grandezza di tutte le cose create

da Dio…

Ogni mattina alzerò gliocchi al cielo e tu sarai il mio sole e riempirai le mie giornate di luce

splendente,

 ogni sera alzerò gli occhi al cielo e tu sarai la stella più bella,che brillerà sempre con i tuoi occhi,soffierà il vento ed in lui vedrò i tuoi bellissimi riccioli e la tua voglia di vivere, batterà l'onda del mare ed in lei vedrò sempre la tua enorme dolcezza e la profondità della tua anima ( chissà

in quell'abisso se soffrivi).

 Nelle montagne invece vedrò il tuo amore per qualsiasi sport, nel canto degli uccelli sentirò la tua voce calda mentre giochi con i bambini: così farò, Luca, tutti i giorni della mia vita per sentirti ed averti vicino a me sempre perché tu fai proprio parte di

tutte le cose belle create da Dio.

 C'è solo una cosa che non so paragonare a niente ed è la tua bontà d'animo, il tuo grande cuore, il tuo amore per la vita, questo solo Dio può saperlo…
Quello che chiedo a
tutti voi è di pregare e di non dimenticare mai il mio Luca e il suo bellissimo sorriso. E' il minimo che possiamo

fare per lui…

 Luca, al mio piccolo Francesco parlerò sempre di te e quando giocherò con lui lo farò sempre anche per te,

perché so che amavi lui e tutti i bambini…

 Ci sarebbero fogli e fogli da scrivere su di te, Luca, tante cose da dire ma mi fermo qui e dico:grazie per quello che mi hai dato,grazie per il bene che mi hai voluto,grazie per i tuoi bellissimi sorrisi,grazie per avermi regalato momenti indimenticabili,grazie per la tua felicità e disponibilità,grazie di essere "esistito", Luca…Sei stato, sei e sarai sempre nel mio cuore. Ti voglio bene Luca. Non tidimenticherò mai

Tua cugina Rosi 

 da la Riviera del 05 giugno 2005