Polistena: togliere l?acqua alla mafia

Print Friendly
Polistena: togliere l’acqua alla mafia 
Erano 30.000 le persone che hanno partecipato alla grande manifestazione organizzata anche dall’associazione Libera di don Ciotti a Polistena, per ricordare le vittime dalla mafia e per gridare un forte no a tutte le mafie.

Molte anche le presenze delle autorità, da Loiero al  Ministro Melandri, da Minniti al Procuratore Piero Grasso. In un clima di sentita partecipazione si sono ricordate le 2500 vittime della mafia. Applausi per i discorsi di don Ciotti e del presidente della Commissione Regionale Antimafia Forgione. In una atmosfera fredda nei confronti della classe politica è emersa la volontà di adottare controlli serrati nei confronti dei segretari comunali, dei notai, delle banche, al fine di indebolire il più possibile le risorse in termini di collusione che la mafia possiede.tratto da : La Riviera On Line