Una medaglia d’oro in memoria di Gianluca

Print Friendly
Congiusta:l’On.Laratta propone una medaglia alla memoria di Gianluca
di us
Congiusta, Laratta propone una medaglia alla memoria per Gianluca:
”Non c’è modo migliore per onorarlo”



 
 

Chiederò al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, di consegnare alla famiglia Congiusta una medaglia d’oro al valore alla memoria di Gianluca, un ragazzo simbolo della Calabria migliore e rappresentazione di una regione che reagisce all’oppressione mafiosa”. Lo propone l’on. Franco Laratta, dell’Ulivo, commentando l’arresto dell’assassino di Gianluca Congiusta, il giovane imprenditore ucciso circa due anni fa dalla ’ndrangheta a Siderno. Non c’è modo migliore – ha spiegato – per onorare la memoria di un giovane che ha sempre creduto nei valori legalitari,della giustizia e della libertà fino al punto di esporsi e sacrificarsi per la loro affermazione”. ”Vorrei anche chiedere – ha aggiunto – che la Regione e i comuni interessati si costituissero parte civile nel processo”. ”Con l’operazione di oggi – ha osservato Laratta – a lungo attesa, si restituisce fiducia e speranza ai calabresi che attendono oggi anche la risoluzione di tantissimi omicidi impuniti”. Il parlamentare, che nei mesi scorsi aveva presentato una interrogazione al ministro dell’Interno per sollecitare le indagini sul delitto Congiusta e di tutti i casi irrisolti della Calabria, ha espresso le sue ”congratulazioni ai magistrati e a tutte le forze dell’Ordine, per aver inferto un un’altro duro colpo alle organizzazioni mafiose che opprimono il territorio calabrese”. ”Appena appresa la notizia, – ha proseguito Laratta – il mio primo pensiero è andato ai familiari e al padre Mario che per lungo tempo hanno atteso questo giorno di verità e di giustizia. Una giustizia che compie in Calabria significativi passi in avanti ma che deve – ha concluso Laratta – compierne ancora altri affinchè la Calabria possa liberarsi dal predominio delle cosche”.