‘Ndrangheta: Magorno (Pd), sconfiggere la logica della paura

Print Friendly

magorno1-300x294

(ASCA) – Catanzaro, 31 mar 2014 – ”Viviamo un momento di grande preoccupazione, al quale la Calabria deve reagire con coraggio e determinazione per sconfiggere la logica della paura, con la quale la ‘ndrangheta vuole vincere contro lo Stato”.

Lo dichiara il segretario del PD Calabria, Ernesto Magorno, componente della Commissione Antimafia, alla notizia della scoperta di un arsenale, nella Piana di Gioia Tauro, che probabilmente doveva servire per un attentato contro uomini dello Stato. Dice ancora Magorno: ”Innanzitutto esprimo il mio plauso alle forze dell’ordine per aver sventato l’eventuale atto criminoso. Il PD calabrese si unisce a quanti chiedono un intervento immediato del Governo dopo la gravita’ dell’allarme lanciato dal Procuratore di Reggio Calabira Cafiero De Raho e ribadito, con altrettanta preoccupazione, dal Procuratore Nazionale Antimafia, Franco Roberti. Di fronte ad una minaccia cosi’ grave oltre che far sentire la propria vicinanza agli uomini delle istituzioni , e’ necessaria una risposta chiara e unitaria di tutti icalabresi, delle forze politiche, sociali ed economiche della nostra regione. Ritengo, e con me i democratici calabresi, che l’arroganza violenta della ‘ndrangheta deve essere sconfitta con una ‘rivoluzione’ delle coscienze, con quella ‘primavera calabrese’ che vogliamo realizzare e della quale parleremo il 12 aprile nella grande manifestazione che terremo a Reggio Calabria, dedicata soprattutto ai giovani ed al loro sogno di una terra libera dalla mafia e dall’illegalita”’. red/mau