Carceri: Berselli in Aula, bene rinvio in comm. ddl su pene alternative

Print Friendly

Carceri: Berselli in Aula, bene rinvio in comm. ddl su pene alternative

(ASCA) – Roma, 21 dic – Nel corso dell’esame del disegno di legge sulle misure alternative al carcere, il presidente della commissione Giustizia, Filippo Berselli ha condiviso la richiesta avanzata dal gruppo Fratelli d’Italia – Centrodestra nazionale con cui se ne chiedeva il ritorno in commissione.

Ricordando che il testo, a causa della sessione di bilancio, e’ stato esaminato dalla commissione Giustizia per soli 15 minuti nella seduta di ieri Berselli ha sottolineato che il provvedimento appare come un’amnistia mascherata.

L’esponente di Centrodestra nazionale ha ricordato infatti come la sospensione del processo penale con la messa alla prova ”avrebbe comportato dopo due anni e senza che l’imputato avesse trascorso nemmeno un giorno di carcere la estinzione di 23 reati contro la Pubblica Amministrazione, anche particolarmente gravi, come il peculato, la malversazione, la corruzione, l’istigazione alla corruzione, tutti reati per i quali i partiti del centro sinistra e l’Udc vorrebbero aumentare i termini di prescrizione, giudicati troppo brevi”.