Catanzaro -Da venerdì la Settimana della Cultura con la presentazione di IUS SANGUINIS

Print Friendly

CATANZARO -Da venerdì la Settimana della Cultura con la presentazione di

IUS SANGUINIS

Dieci e 17 sono i numeri della prossima ”Settimana della Cultura’ organizzata dal Comune di Catanzaro. Dieci si riferisce al numero di giorni, dal 16 al 25 aprile, 17 a quello degli appuntamenti previsti. Il programma di questa iniziativa, che tocca il capoluogo calabrese come tante altre città d’Italia visto che a volerla è il Ministero per i beni e le Attività Culturali, è stato presentato nella Biblioteca ”De Nobili’ dal sindaco Rosario Olivo e dall’assessore alla Cultura Antonio Argirò. A fare gli onori di casa la direttrice della Biblioteca, Maria Teresa Stranieri.




UN PROGRAMMA RICCO IN LUOGHI DA SCOPRIRE.

Non i soliti contenitori culturali quelli che ospiteranno gli eventi in cartellone. ”Vogliamo valorizzare alcune strutture – ha spiegato Argirò – che magari restano chiusi per molti giorni all’anno’. E’ il caso della chiesetta di Sant’Omobono ma anche delle gallerie del San Giovanni. ”Inoltre – ha aggiunto – ospiteremo degli appuntamenti nelle sale del nuovo Archivio storico’. Alla direttrice Stranieri è toccato illustrare il primo appuntamento in programma, la presentazione del libro ”Ius Sanguinis’ di Paola Bottero. ”Piemontese, Bottero ha vissuto per 8 anni in Calabria – ha detto – e nel suo libro racconta le storie di quattro donne. Due sono vere: quella di Roberta, sorella di Gianluca Congiusta, ucciso a Siderno nel 2005; e quella di Federica, la ragazza morta a Vibo dopo un intervento di appendicite. Altre due sono inventate ma ben si prestano a stimolare un dibattito sulla nostra terra’.