RESISTENZE

Print Friendly

 

R’Esistenze

 

Via del Pratello 25 aprile 2009

Bologna

Programma 

SPETTACOLI

Coro R’esistente, al Crusèl (incrocio Pratello-Pietralata), ore11.00:
i bambini rendono omaggio ai caduti del Pratello incompagnia di Roberto Fattori, presidente del quartiere Saragozza e di Giancarlo Grazia, presidente della sezione ANPI del quartiere Saragozza Laboratorio per bambini, a cura di Ombretta Morello, Centro sociale La Pace,
ore 12.00 Oh che Bel Pratello! Ovvero, La Luminosa Resistenza delPratello contro l’Ora di Buio, fata Maria Laura Valente,accompagna i bambini a vedere i burattini raccontando una favola sulle luci dei bar che si spengono, tra Circolo Pavese e piazza San Rocco,
ore 15.00 Il calzolaio del Pratello, spettacolo con I Burattini di Riccardo,piazza San Rocco,
ore 15.30 Qui c’era Radio Alice, rievocazione dello sgombero di RadioAlice, a cura di Alex Turra e Valentina, via del Pratello 41,
ore17.00 Dal Pratello a Marzabotto e ritorno, letture tratte da Come Diogene di Sandro Cominardi, a cura dell'associazione Il grande Pratello, Macondo,
ore 19.30 Il Passaggio del testimone. Staffette, letture dei ragazzi della Comunità pubblica per minori, a cura del Teatro del Pratello,angolo sede comunità-Mutenye, ore 19.00 Katekesi di liberazione, a cura di Mikamale Teatro, Vapian,
ore 21.00 

PROIEZIONI

Una scuola coi fiocchi, film-documentario sulla resistenza delle scuole bolognesi alla riforma Gelmini,regia di Stefano Mazza, a cura dell’Assemblea genitori e insegnanti delle scuole di Bologna e provincia, Centro culturale Pavese,
ore 14.00 Proiezioni resitenti, a cura di Facciamo Breccia, MIT,Antagonismo gay, Fuoricampo lesbian group, Mammuth,
ore 20 Né colpevoli né vittime, a cura di Sexyshock, Vapian,
ore 23.00 

CONFERENZE

Febo Vignoli, l’ultimo grande Fagiolino, conferenza animata a cura di Riccardo Pazzaglia, con Carla Astolfi,Romano Danielli, William Melloni; con la partecipazione di Marco Poli; letture di Roberta Montanari, cortile coop.
Risanamento via del Pratello, 90-92,
ore 17.00

Resistere alle mafie, partecipano:

Addio Pizzo, Goel 
sindaco di Polistena Giovanni Laruffa, Mario Congiusta,
Emanuela Beacco presidente del consiglio di Giussano,
cortile Quartiere Saragozza,
ore 18.00
 La resistenza nel tempo e il tempo nella resistenza, Banda degli onesti, Macondo,
ore 21.30  
MOSTRE

 Ragazzi per la libertà, opere realizzate dalla classe V a.s. 1999/2000, scuola Silvani, a cura dell’Istituto Comprensivo Lame n. 3, cortile esterno tra Centro sociale La Pace e Circolo Pavese Testimoni silenziose, gli acquerelli di Anija Seedlerper ricordare le vittime della violenza domestica, a cura della Casa delle donne per non subire violenza,

telefono 051-333173, cortile del Quartiere Saragozza 

Il volo, illustrazioni tratte da libri per l’infanzia di autori iraniani, a cura della cooperativa Serendipità, da Osvaldo

I colori proibiti, lotta e libertà del popolo kurdo, a cura di Daniela Campari e Amaro, De’ Marchi  Le donne della Resistenza, a cura di Annalisa Marchianò, Piratello

Le prime pagine della Resistenza, la Resistenza e la Liberazione nelle prime pagine dei giornali dell’epoca, circolo PD Pratello Segnali di fascismo, presentata da MIT,Antagonismo gay, Fuoricampo lesbian group, acura di: Graziella Bertozzo.

 Segnali inquietanti sul presente, analogie, caccia al diverso, popolare e istituzionale, presentazione alle 17, al Mammuth Bologna bombardata, le foto dei bombardamenti sulla città, a cura di Annalisa Marchianò, Barazzo

Ritratti di bambini lavoratori, Drogheria 53, via Pietralata 45/a Palestina un popolo che resiste, mostra fotografica sulla cultura popolare palestinese a cura delComitato Palestina a Bologna, al Tarcaban    

   R’ ESISTONO

in rigoroso ordine sparso: 

i bambini del Coro R’Esistente; le scuole con:

l’Assemblea digenitori e insegnanti delle scuole di Bologna e provincia,

l’Istituto comprensivo Lame n. 3 e la scuola Silvani coi maestri Paola Vaccari, Luciana Guidi e Daniele Turchi;

i ragazzi della Comunità Pubblica per Minori;

l’ANPI del quartiere Saragozza col suo presidente Giancarlo Grazia;

il quartiere Saragozza col suo presidente Roberto Fattori;

il Centro Sociale La Pace con la Luciana, l’Enrica e col suo presidente Angelo Gualandi;

Il Pavese;

 l’Istituto storico della Resistenza;

le donne con: La Casa delle donne per non subire violenza telefono: 051-333173;

 La staffetta delle donne contro la violenza;

i burattini di Riccardo Pazzaglia;

i genitori dei bambini del coro R’Esistente;

la cooperativa Risanamento;

Addio pizzo;

Coop Goel;

i locali del Pratello: Barazzo, De’ Marchi, Macondo, Mammuth,Montesino, Mutenye, la Piazzetta, Piratello, Sixtysix,Tarcaban, Vanilia, Vapian, Betta la tabaccaia;

Lino il giornalaio;

gelateria La bicicletta, Drogheria 53;

il Movimento Italiano Transessuali;

Antagonismogay;

Fuori campo lesbiangroup; Facciamo Breccia;

Il Grande Pratello;

Odette Righi;Mikamale Teatro;

Persepolis; Il Labirinto; Graffio Tattoo; Troom; La banda degli onesti;

 il Circolo PD del Pratello;

Stefania Piccinelli;

Maria Laura Valente; Amaranta Capelli;Ombretta Morello;

Sara Scarfò;

Roberta Del Monte;Porpora; Annalisa Marchianò; Gianluca Marchianò;Emanuela Beacco;

Giovanni Laruffa;

Sfoglina Valeria e lesue lasagne;

Silvana Simoncini e i suoi papaveri;

Anna Maria Angradi; Stefano Mazza; Roberto Mastai;

Mario Congiusta;

Michela Di Masi; Mikaela Cappucci; Alex Turra;Pietro Antolini;

i suonatori: Gian Franco Degli Esposti,

Gabriele Gubbelini, Helenio, Michele,

Il postino del Pratello;

Michelangelo Ingrassia; Il Peschereccio;

i mercanti con: UvaPassa; Lavorare stanca; Libera;

Tutela animali Bologna; Il volo delle fenici; Fragile continuo; Adottando;

ComitatoPalestina;

Avvocato di strada;

Fiori di strada;

Un ponte per; Aiutare i bambini;

Onlus amici del Sidamo; cooperativa Serendipità;

 GVC Bologna;

Emergency;

le Terribles Two

Claudia Parmeggiani e Cristiana Scappini, che hanno mescolato gli ingredienti della festa;

il Pratello