NDRANGHETA -5 MILIONI SEQUESTRATI A BOSS DI GUARDAVALLE (CZ)

Print Friendly

NDRANGHETA/ 5 MILIONI SEQUESTRATI A BOSS DI GUARDAVALLE (CZ)

Tra i beni anche una chiesa sconsacrata

Catanzaro, 23 apr. (Apcom) – La Direzione investigativa antimafia di Catanzaro ha confiscato beni per 5 milioni di euro al presunto boss di Guardavalle (CZ) Carmelo Novella, attualmente sottoposto a sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno. Tra i beni sequestrati, spiega la nota della Dia, anche un terreno a Guardavalle con annessa una chiesa sconsacrata di epoca bizantina arredata con altare, crocifisso, dipinti raffiguranti scene sacre ed una cinquantina di posti a sedere. Un cartello esterno indica che si chiama chiesetta di S. Agazio. Le imprese confiscate sono, invece, la "Trans Ven srl", che svolge attivita' di autotrasporto merci in Italia ed all'estero, movimentazione terra, costruzione e ristrutturazione immobili e smaltimento di rifiuti solidi, con sede a Milano e la "Roberta sas di Novella Edoardo & C.", che gestisce il "Ritual Bar" con sede a Legnano (Milano). Novella e' considerato dalla Dia capo della cosca omonima che ha influenza sul territori del basso Jonio calabrese, a cavallo fra le province di Catanzaro e Reggio, comprendenti i comuni di Monasterace, Riace Stilo, Guardavalle, S. Caterina dello Jonio e Badolato, con ramificazioni nel Lazio e nel milanese.