CONGIUSTA-LA PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA SI COSTITUISCE PARTE CIVILE

Print Friendly

La Provincia di Reggio Calabria si costituirà parte civile nel processo di mafia aperto nei giorni scorsi per far luce e giustizia sull’omicidio del commerciante sidernese Gianluca Congiusta.

L’Assessore Provinciale alla Difesa della legalità Michele Tripodi ha dichiarato in proposito:

“L’Amministrazione Provinciale ha messo al primo punto del proprio programma la difesa della legalità, nella faticosa opera di contrasto alla prepotenza delle organizzazioni mafiose e criminali, che con le loro azioni vigliacche ed invasive offuscano l’immagine dell’intera Provincia.

Il nostro territorio è popolato per la sua stragrande maggioranza da cittadini onesti e laboriosi, che non meritano di essere associati, anche inconsciamente, alle logiche della sopraffazione mafiosa. Ci impegneremo affinché la Provincia, in attesa della esplicita prescrizione normativa dello Statuto, si costituisca parte civile in tutti i processi di mafia. Pertanto di comune iniziativa col Presidente dell’Amministrazione Provinciale avv. Giuseppe Morabito, abbiamo deciso in relazione alla vicenda Congiusta, di far valere in giudizio le ragioni della Provincia, che coincidono con quelle di tutti i calabresi onesti e con la volontà di verità e giustizia espressa dalla famiglia del ragazzo.”

  

Reggio Calabria lì 6/01/2008

Michele Tripodi

Assessore Provinciale

Difesa della Legalità