Approvato lo ” svuotacarceri”

Print Friendly

Decreto svuotacarceri, ok della Camera
Scintille Pdl-M5S sulla norma “salva-Previti”
Lega: dal governo aiuti solo ai criminali

ROMA – Sì dell’Aula della Camera al decreto legge svuotacarceri. Il testo, approvato a Montecitorio con 317 sì, 106 no e un astenuto, torna al Senato. Contro il testo si sono espressi la Lega, Fratelli d’Italia ed il M5S.

Scintille in Aula tra Andrea Colletti (M5S) e Maurizio Bianconi del Pdl su un emendamento. Quando Colletti ha detto che il suo emendamento eliminava una norma «salva Previti e salva Berlusconi», Bianconi è andato in escandescenze. Il vicepresidente Roberto Giachetti lo ha richiamato all’ordine, ma il grillino ha rincarato la dose: «Presidente, fate togliere la sambuca dalla buvette la mattina…». A quel punto Bianconi ha lasciato l’Aula imbufalito, mentre i deputati M5S lanciavano un applauso polemico.

Lega: dal governo in 100 giorni aiuti solo ai criminali. «Il governo Letta oggi compie 100 giorni – dice Nicola Molteni, capogruppo in commissione Giustizia per la Lega a Montecitorio – e, anziché parlare di lavoro, imprese e sostegno agli enti locali ci ritroviamo a votare un vergognoso provvedimento svuota carceri, al quale solo la Lega Nord si sta opponendo duramente, che premia i delinquenti anzichè i cittadini onesti. Trovo tanto ipocrita quanto vergognosa la scelta di Pdl e Pd di votare contro un nostro emendamento che prevedeva l’aumento della pena per gli stalker. Mi chiedo come sia possibile riempirsi la bocca di frasi fatte in tema di tutela delle donne, femminicidio e violenza domestica e poi, alla prova dei fatti, sostenere la tesi opposta e spalleggiare i criminali».