Nasce in Calabria “Fimmina tv”, il canale rosa

Print Friendly

Nasce in Calabria “Fimmina tv”, il canale rosa

Venerdì, 26 ottobre 2012 – 09:11:00

Parte dal cuore della Locride, territorio calabrese dominato dalla ‘ndrangheta, la nuova tivù tutta al femminile fondata da Raffaella Rinaldis, 38 anni, nativa di Chivasso ma calabrese di adozione, che in un solo colpo ha stabilito un doppio record: essere la prima donna in Calabria a fondare un’emittente e dirigere una redazione prevalentemente femminile.

In tempi di crisi e di tagli, la Rinaldis non ci ha pensato due volte a mettersi in gioco per raggiungere il suo obiettivo, dimostrando di avere la giusta dose di coraggio e determinazione per far sì che le pagine della cronaca calabrese non fossero occupate solo dai fatti di cronaca, ma anche da storie-esempio di coscienza civile. “Vorrei che la parola fimmina perdesse ogni connotazione dispregiativa o richiamo sessuale e che facesse pensare solo alle donne calabresi. Da sempre silenziose, ma tenaci e in grado di arrivare ovunque” ha dichiarato la Rinaldis, che in questa scommessa editoriale ha investito tutti i suoi risparmi e si è avvalsa della collaborazione di un team di giornaliste che vanno dai 22 ai 40 anni. Al momento il canale visibile sul canale 684 del digitale terrestre, trasmette solo nelle province di Reggio Calabria, Catanzaro e in alcune zone del crotonese, ma l’obiettivo prefissato è quello di raggiungere anche il resto della regione.