Siderno (Rc): nota di Oreste Romeo sulle amministrative di Siderno

Print Friendly

Siderno (Rc): nota di Oreste Romeo sulle amministrative di Siderno

Ho riservato grande e compiaciuta attenzione ai resoconti di taluni organi di stampa sull’avvicinamento della Citta’ di Siderno alle prossime scadenze elettorali, rinnovo del Consiglio Comunale in primis.



 

Dal corpo di una serie di interessanti articoli, trasparendo la comprensibile curiosità di capire quale sarà il ruolo del nostro Movimento, ho appreso che il Gruppo denominato TRAC, composto da consiglieri ed ex assessori di Siderno (Giuseppe Tavernese, Francesco Rispoli, Giuseppe Ascioti e Antonio Commisso) avrebbe avviato da tempo un dialogo con LISTA SCOPELLITI PRESIDENTE.

In proposito, mi corre l’obbligo di precisare che la struttura provinciale del Movimento LISTA SCOPELLITI PRESIDENTE, affidata al mio Coordinamento, è totalmente estranea a qualsivoglia iniziativa assunta e decisa in piena autonomia da quel Gruppo.

La situazione, invero atipica nella sua evidente singolarità, se per un verso è sintomo oltremodo eloquente di un entusiasmo sempre maggiore e di una irrefrenabile capacità attrattiva della LISTA SCOPELLITI PRESIDENTE che supera le stesse aspettative di chi ha pienezza di titolo per rappresentarla nella sue necessarie e trasparenti interlocuzioni, per altro verso  necessita del mio intervento odierno.

Il manifesto politico “SCOPELLITI PRESIDENTE” non può essere, anzi non deve neppure soltanto apparire funzionale a strategie, poco importa se personali o di estemporanei Gruppi, comunque estranee, attesa la loro improvvisazione, al  metodo che deriva dall’agire quotidiano del MOVIMENTO.

Stile e Lealta’ inducono, quindi, a rappresentare che le notizie insistentemente apparse su un organo di informazione, con specifico riferimento al cosiddetto Gruppo TRAC, quand’anche fossero fondate, periodo ipotetico che voglio considerare dell’irrealtà, non sono comunque in alcun modo riconducibili al Coordinamento Provinciale LISTA SCOPELLITI PRESIDENTE, depositario di ben altra metodologia.

La nostra apertura al dialogo con qualsiasi forza politica,  è planisfericamente distante dalla velleitaria idea di “fissare paletti” in sede di confronto, specialmente nei confronti del PDL, punto di riferimento di una alleanza competitiva.

Avv. Oreste Romeo
COORDINATORE       PROVINCIALE
REGGIO CALABRIA
LISTA SCOPELLITI PRESIDENTE