MAFIA ALFANO 41 BIS DURO ED EFFICACE

Print Friendly

MAFIA: ALFANO, IL 41 BIS MAI COSI' DURO ED EFFICACE

Il 41 bis "diventa una norma ancora piu' dura per chi e' accusato di associazione mafiosa". Ad esporre le novita' del carcere duro, e' stato il ministro della Giustizia, Angelino Alfano, oggi a Ragusa.

"Noi abbiamo proposto un rafforzamento serio del 41 bis – ha aggiunto il guardasigilli – perche' lo abbiamo allungato a tre anni, prorogabile di due anni in due anni, e abbiamo modificato i presupposti, incidendo direttamente sulla norma relativa alla capacita' del soggetto detenuto di mantenere i rapporti con l'organizzazione criminale". Ma non solo: "Abbiamo accentrato la competenza al tribunale della sorveglianza di Roma e, inoltre, abbiamo previsto che i magistrati della Dda e della Dna possano affiancare il magistrato chiamato a comminare il regime del carcere duro, in modo che possano fare una disamina completa della figura criminale del soggetto da sottoporre al 41 bis".
(08 novembre 2008)