MAFIA: CRIMINALITA’ ORGANIZZATA AL NORD,’NDRANGHETA E NON SOLO

Print Friendly

MAFIA: CRIMINALITA' ORGANIZZATA AL NORD,'NDRANGHETA E NON SOLO

(AGI) – Milano, 9 nov. – Mafia nel Nord Italia, mafia a Milano.
Che poi e' soprattutto 'ndrangheta.

Se ne e' parlato a Palazzo Marino nel primo giorno di un convegno che si chiudera' domani, organizzato da Omicron (Osservatorio milanese sulla criminalita' organizzata al Nord) durante il queale si e' fatto il punto su "La mafia invisibile". Tanti i relatori che si sono avvicendati per tratteggiari i confini del fenomeno mafioso attuale, nella mattinata sopruattutto procuratori della Repubblica (di Milano, Genova, Venezia, Bologna, Torino) preceduti dalle introduzioni del vicesindaco di Milano, Riccardi De Corato, dal Presidente dell'Associazione Saveria Antiochia Omicron Onlus, Giuseppe Santagati, dal Vicepresidente del Consiglio regionale della Lombardia, Marco Cipriano, e da Carlo Smuraglia a cui si deve l'ultima relazione della Commissione Parlamentare sulle mafie al nord del 1993. Il modulo pomeridiano ha visto, invece, impeganti Laura Barbaini, della procura di Milano, Lorenzo Frigerio di Libera, Giuliano Turone, docente alla Cattolica, e il colonnelo della Guardia di Finanza di Milano, Virginio Pomponi rispettivamente sui temi della situazione attuale della mafia al Nord, dei beni confiscati, delle proposte di contrasto e delle infiltrazioni nell'economia legale. Ne e' emerso un fenomeno. Ovvero che quella che viene presentata come mafia invisibile e' tutt'altro: sicuramente sotterranea, sicuramente celata e silenziosa, ma anche nota, in certi casi stanata e comunque riconoscibile. Insomma, le mafia non e' piu' una favola. Lo stesso De Corato ha individuato nei casi dell'Ortomercato e delle scommesse clandestine all'ippodromo di San Siro una "conferma della presenza della criminalita' organizzata nella nostra citta'".(AGI)