L’Arcipesca-Fisa aderisce alla fondazione Gianluca Congiusta

Print Friendly

dal Presidente  Regionale dell'Arcipesca-Fisa riceviamo e pubblichiamo:

Carissimo Mario,rinnovandoti tutti i sensi della mia vicinanza, motivata dalla totale condivisione finalizzata alla ricerca della Verità,indispensabile per un naturale atto di giustizia  postumo allo spargimento doloroso di sangue innocente,ti sono particolarmente accanto nella tua battaglia,con la convinzione  personale che il tempo ci darà quelle risposte che tu più di "noi" e "noi "più di te aspettiamo.
Il Lavoro degli inquirenti è silenzioso,ma sono fiducioso nel buon esito finale,certo con più mezzi e strumenti tutto sarebbe più facile  e naturalmente più tempestivo.
Non ti avvilire e non demordere mai perché  sei nel giusto;grida più forte perché sia incessante  la tua voce,la voce di un padre che vuole verità e giustizia per il proprio figlio.
La razza delle vipere che infestano questa società avrà vita breve!! L' antiveleno siamo noi con le nostre idee,i nostri progetti,con le nostre azioni quotidiane ,con le nostre sinergie ,saremo immuni da ogni futuro contagio,chiediamo solo di vivere la vita dei giusti.
Ti faccio formale richiesta di adesione dell'Associazione Nazionale ArciPesca Fisa Comitato Regionale Calabria di cui io mi onoro di essere il Presidente,con l'intero corpo sociale che conta cinque comitati Provinciali e ben 22.000 soci nella Regione Calabria,disseminati in strutture comunali  operanti in 15 settori associativi.
Auspico altre adesione perché dovremo erigere un muro davanti all'illegalità e alla ferocia  di soggetti che io definisco "Bestie a due piedi".
Affettuosità a tutti gli aderenti e a tutte le altre organizzazioni associative presenti sul tuo sito,per te e per la tua famiglia un abbraccio forte
Dr. Giuseppe  Pelle
Presidente Regionale Arcipesca Fisa Calabria- Locri- Reggio Calabria
(gi.pelle@tiscalinet.it)

L'adesione di questa prestigiosa e meritevole Associazione ci riempie di gioia e ci sprona a continuare le nostre lotte civili che auspichiamo diventino lotte di tutti i Calabresi onesti.

Non lasciamoci soli

Mario Congiusta